A cura di Alessio Bresci                 

con la speciale collaborazione de La Leonessa Ciclostorica 

E con l’aiuto del Pedale Vintage 4g

 

e di Giovanni Nencini di BIKESRETRO

Per tutte le informazioni su Giusto Pinzani, conoscere la sua storia, le sue biciclette, e visitare il Registro Ufficiale potete andare sul sito www.giustopinzani.it

Giusto Pinzani è stato uno dei più importanti telaisti e mastri artigiani fiorentini. Il suo negozio in Via Gioberti n. 85 a Firenze fù per decenni un punto di riferimento e luogo di aggregazione per generazioni di appassionati.

Nacque a Pelago il 19 Novembre del 1897 ed iniziò fin da piccolo a coltivare la passione della bici . Dopo la Grande Guerra nacque in lui la voglia di apprendere l’arte della realizzazione della bicicletta e,  per coltivare tale passione, divenne apprendista nella bottega di un meccanico. Dopo un paio d’anni di apprendistato e dopo aver raggranellato un po’ di soldi aprì la sua bottega.

Pinzani ha sempre avuto un debole per le corse ciclistiche. Già verso la fine degli anni ’20 il ciclista fiorentino Umberto Berni partecipò al Tour de France come “isolato”, cioè senza squadra, con una sua bicicletta Pinzani. Questa passione abbracciò tutta la famiglia dagli anni trenta fino agli anni sessanta tanto che Pinzani sponsorizzò la società sportiva e ciclistica dilettante dell’Oltrarno di cui fu anche presidente per più di dieci anni.

Tantissimi giovani ciclisti fiorentini hanno gareggiato per lui o con le sue biciclette. Tra i più noti sicuramente il più famoso è Gastone Nencini, vincitore di un Giro d’Italia nel 1957 e del Tour de France nel 1960.

Le biciclette Pinzani sono riconoscibili grazie al suo marchio “PINZANI” (con la P allungata prendendo spunto dal più famoso marchio Pirelli) e per la loro tipica classica livrea celeste impreziosita con le fiamme nere bordate di rosso lungo i tubi centrali del telaio. Altri colori possono essere il grigio (sopratutto per bici da corsa usati dai ragazzi della squadra corse), verde e arancione (sopratutto dagli anni settanta).

www.giustopinzani.it

 

 

 

REGISTRO STORICO PINZANI 

TIPOLOGIA PROPRIETARIO ANNO MATRICOLA SCHEDA
PISTA SHAUN BARNES 1948 40077 0001
CORSA MARCO VICARELLI 1949 4224 0002
SPORT (MONTATA CORSA) LUCIANO FORTUNATI ROSSI 1965 7428 0003
CORSA LUCIANO FORTUNATI ROSSI 1963 7215 0004
CORSA ANDREA MARTINI 1966 7436 0005
CORSA MARIO CIONFOLI 1957 6051 0006
CORSA LUCIANO FORTUNATI ROSSI 1965 7419 0007
SPORT LUCIANO FORTUNATI ROSSI 1958 6216 0008
CORSA ANDREA DOSIO 1970 7513 0009
CORSA LUCIANO FORTUNATI ROSSI 1976 80372 0010
CORSA GARY HIGGITT 1961 6565 0011
CORSA PAOLO FANI 1978 7849 0012
CORSA ALESSIO BRESCI 1980 0013
CORSA MARCO CALAMAI 1960 6448 0014
CORSA ANDREA PRATESI 1957 6142 0015
CORSA LEONELLO INNOCENTI 1933 1366 0016
CORSA GARY HIGGITT 1963 7190 0017
SPORT ALESSIO BRESCI 1962 6898 0018
SPORT ALESSIO BRESCI 1965 7425 0019
CORSA VITO BONACCHI 1978 7858 0020
CORSA ROBERTO SANTONI 1979 7922 0021
CORSA ANDREA GIOVAGNINI 1949 4087 0022
 CORSA LUCA FABBRI 1962 6804 0023
SPORT STEFANO BARTOLONI 1969 7578 0024
CORSA
ROBERTO MENON
1977 0025
SPORT
ANDREA GIOVAGNINI 1962 6880 0026
CORSA
PAOLO FANI
1961 6571 0027
CORSA
PAOLO GUASTI
1959 6334 0028

Torna ai Registri

Registro Storico Pinzani

Per inserire la Vostra Pinzani scrivete a:  alessiobresci1@gmail.com  o  leonessaciclostorica@libero.it
La registrazione di biciclette, conservate o restaurate, è GRATUITA e aperta a tutti e da la possibilità di avere la bicicletta sia su questo registro che sul Registro Storico Pinzani ufficiale.
Per la registrazione della vostra bicicletta potete seguire i seguenti tutorial per realizzare le foto con dimensioni non superiori ai 2 Mb :
In più per la realizzazione della scheda tecnica è richiesta:
  • Una foto della vostra Pinzani da un lato con vista su cambio e guarnitura su uno sfondo neutro e con la massima risoluzione (dimensione minima foto 8Mb)
  • una foto della marcatura (frontale o sotto il tubosella)

I contenuti di queste pagine non possono essere copiati, duplicati, distribuiti, venduti o altre similari a scopo commerciale senza il nostro consenso. La violazione della normativa sul diritto d’autore determina reati perseguibili a norma di legge. ©