Rudi Altig

Tratto da: http://bicicloide.blogspot.it  per gentile concessione di Paolo Amadori

 

Rudi Altig e la sua Sanremo del 1968

Con questa Bianchi Rudi Altig vinse la Sanremo del 1968 per i colori della Salvarani.

 

Nell’ intervista disse: ” Una vittoria come questa vale da sola un’intera stagione e anche di più. Direi che una vittoria in una Milano-Sanremo sia da considerare più importante di una vittoria ottenuta al campionato del mondo”.

 

Altri tempi, altri modi di concepire il ciclismo. Si aspettava la Sanremo con un’ansia particolare perchè era il primo grande impegno di stagione.

 

Restauro conservativo eseguito da Gabriele Bocchi – Bici vintage Parma

 

Misura 57 cm. da centro a fine pipaCambio Campagnolo Nuovo record, pignoni 5v, catena Brampton

Campagnolo strada 53-42, pedivelle 170 mm., pedali Campagnolo acciaio-alluminio

 

Sterzo speciale Bianchi reparto corse

 

Sella Cinelli Unicanitor, reggisella Campagnolo molto più lungo del normale

 

 

Manubrio Ambrosio Champion in alluminio, freni Universal mod.51 in duralluminio

 

Pipa Ambrosio marcata Bianchi

 

Cavi del cambio Campagnolo

 

 

Ruote 36 fori, mozzi Bianchi corpo in acciaio flangia in alluminio ant. 42 mm. post. 52 mm., raggi Stella incrociati in terza legati e saldati all’incrocio 305 mm., cerchi Nisi, tubolari Clement 29 mm.

 

 


di Paolo Amadori
4 Dicembre 2016

Rudi Altig

Tratto da: http://bicicloide.blogspot.it  per gentile concessione di Paolo Amadori   Rudi Altig e la sua Sanremo del 1968 Con questa Bianchi Rudi Altig vinse la Sanremo […]