REGISTRO STORICO CICLI
Patrimonio Ciclistico

Il riferimento Storico dei Cici Italiani d’Epoca documentato e a disposizione della Comunità

Ispirazione Oceanica


Avvolgendosi i veli intorno al capo, le donne camminavano sul ponte. Ora si stavano muovendo con regolarità lungo il fiume, superando le sagome scure delle navi all'ancora, e Londra era uno sciame di luci con un baldacchino giallo pallido che pendeva sopra di esso. C'erano le luci dei grandi teatri, le luci delle lunghe strade, luci che indicavano grandi piazze di comodità domestica, luci che pendevano alte nell'aria.
Nessuna oscurità si sarebbe mai posata su quelle lampade, come nessuna oscurità si era posata su di loro per centinaia di anni. Sembrava terribile che la città ardesse per sempre nello stesso punto; terribile almeno per chi parte per l'avventura sul mare e lo vede come un tumulo circoscritto, eternamente bruciato, eternamente sfregiato. Dal ponte della nave la grande città apparve una figura accovacciata e codarda, un avaro sedentario.

Test WPTab 2

***************