Come fotografare una bicicletta da passeggio

Questa breve e semplice guida si rivolge ai neofiti del ciclo d’epoca che desiderano dare il proprio contributo registrando un mezzo al R.S.C.

§§§

Una vecchia pubblicità recitava che una foto vale più di mille parole, e ciò è specialmente vero nel mondo delle biciclette d’epoca, dove una pur accurata descrizione non renderà mai l’idea dei molti anni trascorsi che può trasmettere una sequenza di foto ben fatte. Non c’è bisogno di attrezzature costose o grandi abilità da fotografo: con uno smartphone e un muro a tinta unita a fare da sfondo si potranno fare quelle dieci foto per mostrare al mondo la vostra bicicletta in tutto il suo splendore.  Scegliete un posto tranquillo all’aperto  e mettetevi alla giusta distanza (inginocchiandovi un poco) ricordando che l’oggetto da ritrarre è la bici: altri elementi (cani, gatti, piante ornamentali ecc…) sono solo motivo di distrazione.

Veniamo dunque alle parti fondamentali da fotografare:

011) bici intera lato carter022) bici intera dall’altro lato

033) primo piano carter

044) veduta manubrio

055) testa della forcella

096) pedali (almeno uno)

077) mozzo anteriore

068) mozzo posteriore

089) anno

1110) numero di telaio

Le indicazioni di questo piccolo tutorial vogliono essere solo un inizio: a seconda del tipo di bicicletta si potranno fare foto più dettagliata dei componenti che magari rappresentano una caratteristica peculiare di quella determinata marca, come per esempio la freneria o i parafanghi.

 UDB